Caso Palenzona, Cassazione annulla ordinanza Riesame che bocciò sequestro

mercoledì 22 giugno 2016 20:07
 

FIRENZE, 22 giugno (Reuters) - La Corte di Cassazione ha annullato l'ordinanza con la quale il Tribunale del Riesame di Firenze il 28 ottobre 2015 aveva a sua volta annullato il decreto di perquisizione e sequestro disposto dal gip toscano in relazione all'inchiesta che ipotizza i reati di truffa e appropriazione indebita ai danni di Unicredit a carico di tre dirigenti fra i quali il vicepresidente Fabrizio Palenzona e il chief risk officer Massimiliano Fossati.

Lo riferiscono fonti legali, aggiungendo che la sentenza della Cassazione è stata emessa il 6 maggio scorso e le motivazioni sono state depositate il 18 giugno.

In sintesi, spiegano le fonti, i supremi giudici hanno ritenuto che il Tribunale del Riesame sia entrato troppo nel merito dell'inchiesta della procura di Firenze che vede indagate una decina di persone e che ha al centro le attività imprenditoriali di Andrea Bulgarella, indagato di reimpiego di beni e favoreggiamento di Cosa Nostra.

A interpellare la Cassazione, facendo ricorso contro il Riesame, erano stati il procuratore di Firenze Giuseppe Creazzo e i sostituti antimafia Angela Pietroiusti e Giuseppina Mione.

"Il Riesame aveva annullato il provvedimento di sequestro ritenendo che non vi fosse neppure il fumus del reato - dice una fonte legale - La Cassazione ha annullato l'ordinanza ritenendo che il Riesame sia andato oltre le sue prerogative, arrivando di fatto a una prognosi di assoluzione".

La fonte spiega che non ci sono tempi certi, ma si può ipotizzare che "entro l'estate" si torni a discutere davanti al Riesame che quindi riparte daccapo e dovrà pronunciarsi sul ricorso originario presentato da Bulgarella e dagli altri indagati contro i sequestri disposti dalla Procura di Firenze.

Tutti gli imputati hanno sempre respinto le accuse. Unicredit, attraverso i suoi vertici, si è sempre schierata a difesa dei suoi manager.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia