Natuzzi, sindacati in pressing su ricollocamento 331 lavoratori

mercoledì 22 giugno 2016 18:42
 

ROMA, 22 giugno (Reuters) - I sindacati premono su Natuzzi perché dia risposte sul ricollocamento di 331 lavoratori in cassa integrazione a zero ore.

"Il tempo delle attese è finito", scrivono in una nota congiunta FenealUil, Filca-Cisl e Fillea-Cgil dopo l'incontro al ministero dello Sviluppo sullo stato di avanzamento dell'accordo sottoscritto nel 2013 con l'azienda pugliese titolare del marchio 'Divani&Divani' e quotata a New York.

Con l'intesa è stato attivato il contratto di solidarietà per 1.818 persone lavoratrici e lavoratori e la cassa integrazione a zero ore per altri 331. Per questi ultimi era prevista la ricollocazione in nuove aziende che si sarebbero dovute insediare sul territorio pugliese e materano.

Ciò nonostante la società incaricata di ricercare aziende interessate ad investire in quei territori "non ha portato al tavolo nessuna ipotesi concreta", lamentano i sindacati che aggiungono: "Vogliamo risposte concrete ad una precisa domanda: come e quando Natuzzi ricollocherà quei lavoratori e quelle lavoratrici?".

"I tempi sono ormai stretti, il periodo di Cassa si esaurisce il 15 ottobre e, come ci hanno ricordato Mise e ministero del Lavoro, la legge non consente altre proroghe".

Il nuovo round negoziale è fissato al 20 luglio, quando Natuzzi "dovrà portare le soluzioni per la ricollocazione dei lavoratori", secondo i sindacati.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia