MONETARIO-Tensioni su Brexit e fine semestre, collocati 400 mld in Tltro2

venerdì 24 giugno 2016 13:08
 

MILANO, 24 giugno (Reuters) - Tassi a brevissimo in netto rialzo sul monetario, pur rimanendo in negativo, a seguito del voto di ieri in Gran Bretagna che sancisce il divorzio dall'Ue e scuote tutti i mercati.

** Alle ore 13, su General Collateral Italia, l'overnight scambia a -0,210%, il tom/next a -0,170%, lo spot/next -0,185%, a fronte di un 'deposit rate' di -0,40% cui il mercato rimane normalmente allineato in questa fase.

** Il monetario si avvicina peraltro all'importante scadenza del fine semestre, che andrà con ogni probabilità ad aggiungere ulteriori tensioni sui tassi.

** Un tesoriere da Milano osserva che "sommandosi lo scavalco al referendum, fino alla fine del mese continueremo a vedere tensioni" non escludendo possibili picchi in positivo dei tassi nelle sedute interessate dalla scadenza tecnica.

** Tuttavia, complice l'enorme liquidità nel sistema -- circa 780 miliardi di euro destinati a salire ulteriormente -- le tensioni dovrebbero raffreddarsi con l'inizio di luglio. "Non ho ragioni per credere che col nuovo mese i tassi non tornino ad allinearsi 2-3 centesimi sotto la deposit facility, anche perché c'è un discorso di Bce" prosegue il tesoriere.

** Stamane la curva Ois si è mossa per scontare un taglio di altri 10 punti base del tasso sui depositi marginali da parte della Bce nel meeting di settembre. In un comunicato di questa mattina, inoltre, Francoforte si è detta pronta a mettere a disposizione dei mercati liquidità aggiuntiva in euro o valuta estera in caso di necessità.

** Oggi intanto la Bce ha condotto la sua prima operazione del nuovo schema di finanziamento a lungo termine Tltro 2: le richieste sono ammontate a poco meno di 400 miliardi a fronte dei quasi 368 di fondi Tltro 1 che le banche restituiranno anticipatamente.

** "Il risultato è stato nella parte bassa delle attese; ma ci sono altre tre aste e il Tltro 2, a differenza del Tltro 1, non dà incentivi ad anticipare le richieste" osserva il tesoriere.

** La liquidità netta generata dal Tltro 2 odierno è di circa 31 miliardi, cui si aggiungono i 6,7 miliardi assegnati ieri nell'ottavo e ultimo finanziamento Tltro 1 (entrambe le operazioni, insieme alla finestra di rimborso anticipato dei fondi, regolano sul 29 giugno). "Solo così sono quasi altri 40 miliardi di liquidità che a breve entreranno nel sistema" conclude il tesoriere.   Continua...