Brexit, reazione mercati esagerata, pronta rete sicurezza Bce - Gros-Pietro

mercoledì 15 giugno 2016 11:13
 

MILANO, 15 giugno (Reuters) - La reazione dei mercati al rischio Brexit è eccessiva e non bisogna temere eventuali situazioni difficili da governare, anche alla luce della rete di sicurezza predisposta dalla Bce.

È quanto sostiene Gian Maria Gros-Pietro, presidente di Intesa Sanpaolo, commentando l'andamento negativo dei mercati in vista dell'imminente referendum in Gran Bretagna sull'uscita dalla Ue.

"Credo che ci sia un poco di esagerazione nella reazione dei mercati", dice Gros-Pietro. "Certamente non sappiamo cosa voteranno gli inglesi: l'esito è ancora incerto ma la Bce ha preparato una rete di sicurezza. Quindi non è il caso di temere delle situazioni difficili da governare".

Secondo l'economista, inoltre, dall'eventuale Brexit l'economia italiana subirà un impatto più limitato rispetto ad altri paesi europei, anche se poi bisognerà vedere come si evolverà lo scenario di eventuali trattative tra Regno Unito e Ue in termini di futuri accordi commerciali.

"Il rischio è però che altri paesi possano seguire l'esempio", osserva Gros-Pietro.

Il presidente di Intesa Sanpaolo ha detto inoltre che il tema Brexit è stato affrontato ieri in una riunione del Cda durante il quale il chief economist dell'istituto ha illustrato, attraverso uno studio, gli effetti limitati dell'eventuale uscita della Gran Bretagna sull'economia italiana.

(Andrea Mandalà)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia