Veneto Banca, ad oggi richieste azioni per 1,2% aumento capitale - fonte

martedì 14 giugno 2016 20:01
 

MILANO, 14 giugno (Reuters) - Dopo cinque giorni dall'avvio dell'aumento di capitale da un miliardo di euro di Veneto Banca propedeutico alla quotazione sono stati raccolti ordini per circa l'1,2% dell'offerta.

Lo dice una fonte vicina all'operazione specificando che le richieste di sottoscrizione sono arrivate solo nell'ambito dell'offerta in opzione ai soci e non ci sono ordini dal collocamento istituzionale.

"La partenza è andata al rilento, al momento le richieste sono pari all'1,2% dell'intera quota ", dice la fonte.

L'offerta è partita l'8 giugno e prevede un periodo di opzione ai soci, fino al 22 giugno, e un collocamento agli investitori istituzionali fino al 24.

L'obiettivo è quello, se si raggiungerà la soglia minima di flottante per l'ammissione a Piazza Affari, di debuttare sul listino il 30 giugno.

L'aumento di capitale e la quotazione in Borsa rientrano nel progetto sottoposto alla Bce, necessario per ripristinare i requisiti patrimoniali della banca, al momento non rispettati.

In caso di inoptato anche al termine del collocamento istituzionale le azioni saranno sottoscritte da Atlante che ha stipulato un accordo di sub-garanzia con il consorzio guidato da a Banca Imi sull'intera copertura dell'aumento, al minimo della forchetta di prezzo (0,10-0,5 euro) ma a condizione di avere post-aumento una partecipazione del 50,1%.

(Andrea Mandalà)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia