Rcs, Cda valuta "non positivamente" Ops Cairo, corrispettivo non congruo

venerdì 10 giugno 2016 20:12
 

MILANO, 10 giugno (Reuters) - Il Cda di Rcs, all'unanimità, valuta "non positivamente" l'Ops di Cairo Communication e ritiene che il corrispettivo dell'offerta non sia congruo per i possessori di azioni del gruppo editoriale.

E' quanto si legge in una nota diffusa dopo la riunione di ieri del consiglio, che ha esaminato i contenuti del documento di offerta e dell'ulteriore documentazione relativa all'Ops, la fairness opinion dell'esperto indipendente, le fairness opinion di Citi e di UniCredit e il parere degli amministratori indipendenti.

La nota cita l'analisi dell'esperto indipendente, secondo cui la valutazione del gruppo Rcs sulla base del metodo DCF esprime un valore fondamentale compreso tra 0,80 e 1,13 euro, con un valore intermedio di 0,95 euro; l'analisi di Citi, che esprime un valore fondamentale compreso tra 0,93 e 1,31 euro; l'analisi di UniCredit, che esprime un valore fondamentale compreso tra 0,86 e 1,26 euro.

Il Cda ha quindi tenuto conto "delle conclusioni della fairness opinion dell'esperto indipendente, secondo cui il rapporto di cambio di 0,12 azioni Cairo Communication per ogni azione Rcs proposto con l'Ops è inferiore al valore minimo dell'intervallo identificato dalla media aritmetica dei tre metodi utilizzati nella predetta fairness opinion, delle conclusioni della fairness opinion di Citi, secondo cui il corrispettivo dell'Ops non è congruo dal punto di vista finanziario per i titolari di azioni Rcs, e delle conclusioni della fairness opinion di UniCredit, secondo cui il corrispettivo dell'Ops è da ritenersi non congruo dal punto di vista finanziario".

Il consiglio ha inoltre rilevato che, sulla base di valutazioni di natura industriale e aziendale, "i programmi futuri sottesi all'Ops, come delineati nel Documento di Offerta, non costituiscono una opportunità incrementale rispetto al Piano Industriale Rcs".

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

  Continua...