De' Longhi, utile netto 2015 +18,2% a 149,5 mln, propone dividendo 0,44 euro

giovedì 3 marzo 2016 12:51
 

MILANO, 3 marzo (Reuters) - De' Longhi ha archiviato il 2015 con un Ebitda ante oneri non ricorrenti in crescita del 10,6% a 287,8 milioni di euro, nonostante un effetto cambi negativo, e con un utile netto di pertinenza del gruppo salito del 18,2% a 149,5 milioni, proponendo la distribuzione di un dividendo pari a 0,44 euro per azione (0,41% l'anno precedente).

E' quanto spiega la società in una nota, dove inoltre si conferma che i ricavi sono cresciuti del 9,5% a 1,891 miliardi di euro.

A fine dicembre la posizione finanziaria netta era positiva per 188,9 milioni, in miglioramento di 99,9 milioni rispetto a un anno prima.

Il free cash flow, prima degli investimenti e dei dividendi, è stato pari a 214,4 milioni, sostanzialmente in linea con l'anno precedente.

Per il 2016, in un contesto che permane di "difficile lettura", la società punta a intraprendere una serie di iniziative "tese a preservare la crescita organica e ad accrescere i margini, grazie all'azione della leva operativa che anche nel 2015 ha permesso di ottenere risultati più che soddisfacenti".

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia