Luxottica, Milleri non è nuovo AD, governance gruppo resta immutata-Del Vecchio

martedì 1 marzo 2016 19:32
 

MILANO, 1 marzo (Reuters) - Francesco Milleri, appena cooptato nel Cda di Luxottica con funzioni vicarie col compito di assistere il presidente Leonardo Del Vecchio, non è un nuovo amministratore delegato.

Lo ha voluto precisare lo stesso fondatore del gruppo di occhialeria sottolineando che "la governance di Luxottica è molto chiara e oggi non subisce modifiche: un Presidente Esecutivo e un Amministratore Delegato, Massimo Vian".

"La cooptazione di Francesco Milleri nel Consiglio di Amministrazione è per coadiuvarmi e assistermi. Milleri non è un nuovo amministratore delegato ma agirà nell'ambito del mio coordinamento e sotto la mia responsabilità di Presidente Esecutivo", si legge in una dichiarazione di Del Vecchio.

Luxottica ha adottato una governance con un presidente non esecutivo e due AD circa un anno fa, ma a fine gennaio se ne è andato a sorpresa il Co-AD per i mercati Adil Khan; il presidente Del Vecchio ne ha assunto le deleghe esecutive spiegando che era necessario semplificare il processo decisionale e che sarebbe rimasto alla guida operativa della multinazionale fino al 2017.

La vicinanza di Milleri (classe 1959) a Del Vecchio era emersa già a fine 2014, quando Luxottica attraversò un momento di instabilità con l'uscita, nel giro di quaranta giorni, dello storico AD Andrea Guerra e del successore Enrico Cavatorta.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia