Pop Vicenza, prezzo 6,3 euro recesso interno a range 5,70-6,85 euro

mercoledì 17 febbraio 2016 17:50
 

MILANO, 17 febbraio (Reuters) - Il prezzo di liquidazione delle azioni di Pop Vicenza in caso di esercizio del diritto di recesso legato alla trasformazione in Spa è stato fissato dal Cda all'interno di una forchetta compreso tra 5,70 e 6,85 euro per azione per una valorizzazione dell'istituto tra 573,5 milioni e 686 milioni di euro.

E' quanto risulta dai documenti predisposti per l'assemblea del prossimo 5 marzo per la trasformazione in Spa, aumento di capitale e quotazione in Borsa.

All'interno dell'intervallo individuato dai consulenti il prezzo per il recesso è stato fissato in 6,3 euro per azione, come comunicato ieri dalla banca, con un taglio del'87% rispetto ai 48 euro fissati dall'istituto ad aprile scorso (a sua volta ridotto dai 62,5 euro precedenti).

Si tratta tuttavia di un valore teorico in quanto l'istituto vicentino si è avvalso della facolta prevista dalla legge di riforma delle popolari, alla luce del deficit patrimoniale, di "limitare in tutto e senza limiti di tempo il rimborso, con fondi propri delle banca, delle azioni rinveniente dall'eventuale esercizio del diritto di recesso".

L'intervallo di prezzo risulta dalla sovrapposizione delle forchette individuate, in base al metodo DDM e dei Multipli di Borsa, dai consulenti Pwc (5,7 e 8,1 euro) e Gualtieri & Associati (5,55-6,85 euro).

Le stime sono effettuate tecnicamente in ottica 'pre-money', ovvero ante immissione del nuovo capitale ma si fondano su un "piano industriale che risulta sostenibile solo in funzione del buon esito del programma di rafforzamento patrimoniale", essendo quest'ultimo "condizione necessaria affinche la banca possa operare", si legge in un parere del collegio sindacale.

Il Cda sottolinea inoltre che il valore delle azioni è stato determinato in un contesto di "assoluta eccezionalità", condizion che generano aspetti di "forte discontiunità rispetto al passato".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia