Risparmio gestito, rallentano flussi in trim4, fondi protagonisti in 2015

martedì 16 febbraio 2016 12:26
 

MILANO, 16 febbraio (Reuters) - L'ultimo trimestre del 2015 ha portato meno fondi nel sistema del risparmio gestito in Italia rispetto al periodo giugno-settembre: un aumento delle sottoscrizioni dei mandati (a 10,7 da 9,19 miliardi) non ha infatti compensato il rallentamento della raccolta dei fondi (10 da 15,6 miliardi).

La mappa del quarto trimestre dell'industria a cura di Assogestioni rivela, sul fronte della raccolta promossa, un quasi dimezzamento a circa 6,8 miliardi degli afflussi sui prodotti più in voga - i fondi flessibili - e un'accelerazione a 3 miliardi degli afflussi sugli azionari, soprattutto Europa (2,14 miliardi). Tiene la raccolta dei bilanciati a 1,15 da 777 milioni e proseguono i riscatti sui fondi obbligazionari (-2 da -3,4 miliardi), in particolare sui flessibili (-813 milioni) e sui governativi area euro su tutte le scadenze. In controtendenza i prodotti più rischiosi che investono in debito con rating inferiore a "investment grade" (positivi per quasi 390 milioni di euro) e gli obbligazionari "misti", che possono avere un'esposizione fino al 20% in azioni (360 milioni). Si inverte infine la tendenza sui fondi monetari dove arrivano riscatti per 490 milioni dalla raccolta per quasi 4,6 miliardi del terzo trimestre.

La sintesi del quarto trimestre per le gestioni di portafoglio vede primeggiare le cosiddette "altre gestioni" (gestioni istituzionali) con 6,35 miliardi (da -1 miliardo di giugno/settembre) e la voce "altri prodotti assicurativi" (5,6 miliardi da 834 milioni) all'interno delle gestioni di prodotti assicurativi come riscatti per oltre 4 miliardi sulle gestioni separate che, ancora nel terzo trimestre, erano state sottoscritte per 5,2 miliardi.

Guardando all'interno anno la raccolta dei fondi aperti (+94,7 miliardi) ha pesato di più del doppio rispetto ai mandati (+46,2 miliardi). La raccolta delle gestioni patrimoniali da inizio anno proviene, per la maggior parte, dalle gestioni di prodotti assicurativi (+19,4 miliardi) e dalle GPM retail (+10,6 miliardi).

A fine 2015 il patrimonio gestito dall'industria ammonta a 1.835 miliardi di euro.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia