BUZZ BORSA-Saipem +10%, ma sempre sotto prezzo aumento, Dodge & Cox vende

lunedì 15 febbraio 2016 13:53
 

**Saipem in deciso rimbalzo a Piazza Affari, anche se è pur sempre sotto il prezzo di sottoscrizione delle azioni legate all'aumento di capitale iperdiluitivo di 3,5 miliardi di euro nel primo giorno dell'asta dell'inoptato, pari al 12,2%.

**Intanto il fondo Usa Dodge & Cox ha reso noto di aver venduto 10,9 milioni di titoli, la gran parte ceduta nei primi giorni della negoziazione dei diritti in borsa per un controvalore di 6,5 milioni circa, pari al 2,5% del capitale pre aumento. Nell'assemblea di inizio dicembre il fondo Usa aveva dichiarato di avere il 12,2% del capitale di Saipem.

**"Al momento non si sa ancora quanti diritti il fondo Usa ha sottoscritto. Nell'ipotesi che non ne abbia sottoscritto neanche uno, con oltre 10 miliardi di azioni di cui si compone il nuovo capitale, si diluirebbero a zero", dice un analista di una banca d'affari italiana.

** Intorno alle 13,30 il titolo guadagna il 9,5% a 0,33 euro con 86 milioni di titoli, a fronte di una media giornaliera di circa 50 milioni, rispetto a un comparto europeo in salita del 2,4%. "E' difficile parlare di rimbalzo per un titolo che ha perso così tanto prima e durante l'aumento di capitale. Comunque è ancora sotto il prezzo di sottoscrizione delle azioni pari a 0,362 euro. Chi vuole entrare compra i titoli direttamente sul mercato non certo i diritti. Credo che l'inoptato andrà tutto alle banche", aggiunge l'analista.

** L'aumento si è chiuso con l'87,8% delle opzioni sottoscritte, per un ammontare complessivo pari a 3,073 miliardi. Da oggi fino al 19 febbraio i restanti diritti saranno offerti in Borsa. L'aumento è comunque garantito dal consorzio di banche.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia   Continua...