BUZZ BORSA-Mps, Bpm e Banco Popolare in netto calo su ragionamenti per M&A

mercoledì 3 febbraio 2016 11:04
 

** Titoli bancari in forte calo a Piazza Affari con ribassi sostenuti per Bpm, Banco Popolare e Mps . Lo stoxx di settore italiano cede il 3,21%.

** Sul titolo senese un trader parla di "debolezza atavica" in assenza di novità sostanziali. "Pesa la situazione nebulosa sul fronte della 'bad bank' da cui discende la difficoltà a trovargli un partner".

** Un altro trader fa notare, a titolo statistico, che Mps ha in essere, tra gli altri, un bond subordinato junior con taglio minimo da 1.000 euro, quindi destinato al pubblico retail, con un ammontare residuo di 1,6 miliardi, praticamente pari alla capitalizzazione di borsa attuale.

** Per Mps volumi nella norma. Il titolo da inizio anno ha perso il 55% e staziona comunque sopra i minimi del 20 gennaio di 0,498 euro, segnando poco prima delle 11 un calo del 5,13% a 0,5555.

** Per Banco Popolare e Bpm si ragiona sui concambi, secondo un trader. I due titoli sono praticamente allineati in quanto a capitalizzazione di borsa con un leggero vantaggio per Verona.

** Poco prima delle 11 Bpm è in asta di volatilità dopo un calo del 5,43%, mentre Banco Popolare cede il 7,09%.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia