Eni ha firmato accordi in Ghana fino al 2036 - Renzi

martedì 2 febbraio 2016 12:23
 

ROMA, 2 febbraio (Reuters) - L'Eni ha firmato accordi in Ghana fino al 2036, ha detto oggi il premier Matteo Renzi, nel corso di una visita nel paese dell'Africa Occidentale.

Alla visita di Renzi (che è stato già in Nigeria e si recherà in Senegal) partecipa anche il numero uno del gruppo energetico, Claudio Descalzi.

Lo scorso 27 gennaio l'Eni ha annunciato di aver firmato, insieme a Vitol e Ghana National Petroleum Corporation, un accordo per procedere col progetto OCTP, che consentirà la fornitura di gas locale alle centrali termiche ghanesi per 15 anni.

L'estrazione del primo gas è prevista per il 2018. "I campi gas di OCTP potranno rifornire con continuità il sistema di generazione termoelettrica del Ghana dal 2018 al 2036", ha detto Eni.

OCTP è un progetto integrato offshore a circa 60 km dalla costa del Ghana per lo sfruttamento di circa 41 miliardi di metri cubi di gas e 500 milioni di barili di greggio.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia