Banche Italia, tensioni mercati non giustificabili da situazione di fondo - Visco

sabato 30 gennaio 2016 11:36
 

TORINO, 30 gennaio (Reuters) - Le tensioni che hanno investito nelle ultime settimane i titoli azionari delle banche italiane non trovano giustificazione nelle condizioni di fondo degli istituti.

A dirlo è il governatore di Banca d'Italia Ignazio Visco, nell'intervento al congresso Assiom Forex in corso a Torino.

"Tensioni di questa portata non strovano giustificazione nelle condizioni di fondo delle banche italiane", afferma Visco, ricordando come lo stesso presidente della Banca centrale europea Mario Draghi abbia sottolineato come i bilanci siano stati setacciati nel 2014 e gli accantonamenti necessari siano già stati effettuati.

"La volatilità è stata alimentata anche dal clima che si è determinato attorno alla risoluzione delle quattro banche che si trovavano in amministrazione straordinaria", aggiunge Visco, facendo riferimento alla vicenda degli istituti di credito salvati a fine novembre, tramite un provvedimento che ha penalizzato azionisti e detentori di bond subordinati.

(Elvira Pollina)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia