Versalis, verso nuovo sciopero Eni il 19 febbraio, Miceli: "Intervenga la Cdp"

venerdì 29 gennaio 2016 15:40
 

MILANO, 29 gennaio (Reuters) - Nuovo sciopero nel gruppo Eni il prossimo 19 febbraio dopo quello svoltosi lo scorso 20 gennaio in tutti gli stabilimenti petrolchimici sparsi per l'Italia.

E' quanto dice a Reuters una fonte sindacale. Eni non commenta.

"L'ufficializzazione si avrà fra alcuni giorni, ma la data prevista è il 19 febbraio", sottolinea la fonte.

I sindacati dei chimici Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil, sono insoddisfatti per come sta andando il confronto con governo e vertici di Eni sulla vendita di Versalis.

A gettare altra benzina sul fuoco le dichiarazioni, ieri, del co-fondatore e managing director del fondo SK Capital, Barry Siadat, che ha confermato l'interesse ad acquisire una quota del gruppo chimico che fa capo a Eni.

Secondo Emilio Miceli, segretario generale della Filctem-Cgil, "SK Capital, che continuiamo a ritenere largamente insufficiente per l'acquisizione di Versalis, acquisirebbe, nel progetto Eni, il 70% della società. Non siamo d'accordo e riteniamo quella di Versalis una classica operazione da effettuarsi attraverso l'intervento del Fondo per gli investimenti della Cassa Depositi e Prestiti. Abbiamo già deciso un nuovo sciopero di tutti lavoratori del Gruppo Eni".

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia