Mps, estremamente complicato mantenere a Siena sede banca - Clarich

mercoledì 27 gennaio 2016 18:27
 

ROMA, 27 gennaio (Reuters) - La Fondazione Mps attende per gennaio, inizio febbraio, il via libera del Tesoro al nuovo Statuto dove c'è ancora scritto che l'Ente deve lavorare per mantenere i vertici e la direzione della banca a Siena.

"E' una cosa che ha voluto la Deputazione generale", ha spiegato il presidente Clarich a margine di un incontro a Firenze. "C'è da chiedersi, e se lo è chiesto dibattendo la deputazione generale, se sia sempre un obiettivo realistico, o se andava magari attenuato. Non è stato toccato".

Però, per il presidente dell'Ente, "se oggi si dovesse scrivere uno statuto da zero, ragionevolmente, a nessuno verrebbe in mente quel tipo di forma".

Sul mercato circolano ipotesi di aggregazione a tre fra Bpm, Ubi Banca e Mps e oggi gli amministratori delegati di Bpm Giuseppe Castagna e di Ubi Banca Victor Massiah sono stati ricevuti insieme dal ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan. Mps ha chiuso a oltre +1% in controtendenza con il settore bancario nella seduta di Borsa odierna.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia