Banche, Padoan critica comunicazione Ssm su sofferenze

mercoledì 27 gennaio 2016 16:27
 

ROMA, 27 gennaio (Reuters) - La Banca centrale europea (Bce) e il Single supervisory mechanism (Ssm) devono garantire al mercato "una comunicazione chiara, tempestiva e forte".

Il richiamo è stato dato dal ministro dell'Economia italiano, Pier Carlo Padoan, come lui stesso ha riferito oggi in Parlamento, e si riferisce alle perdite accumulate in Borsa la scorsa settimana dalle banche italiane per via della lettera inviata dalla Bce sulla gestione delle sofferenze.

L'ex capoeconomista dell'Ocse ha stigmatizzato che la Bce abbia chiarito ufficialmente il senso della lettera solo giovedì 21 gennaio, dopo che la vigilanza di Francoforte (Ssm) aveva cercato di gestire la reazione negativa del mercato con comunicazioni informali off the record, mentre le prime indiscrezioni risalivano a sabato 16 gennaio.

In questo lasso di tempo il mercato ha speculato su nuove, specifiche richieste di rafforzamento patrimoniale ai danni delle banche italiane.

"Il presidente della Bce ha chiarito che la richiesta di informazioni riguardava un ampio campione di banche di tutta l'Eurozona allo scopo di identificare buone pratiche di gestione delle sofferenze bancarie. Non vi era pertanto un focus sull'Italia, né tantomento l'avvio di provvedimenti su una banca specifica", ha detto il ministro, che già al World economic forum di Davos aveva attribuito alle autorità europee di vigilanza una "gestione poco accorta" della comunicazione.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia