Borsa Milano, Mps inverte rotta e balza 4% dopo portavoce Ue su bad bank

giovedì 14 gennaio 2016 11:01
 

MILANO, 14 gennaio (Reuters) - Mps spinge improvvisamente sul pedale dell'acceleratore e gira in positivo toccando anche un rialzo del 4% dopo le dichiarazioni di un portavoce Ue che conferma che l'Italia ha contattato la Commissione con un piano informale sulla bad bank e che Bruxelles sarebbe disponibile a collaborare.

Intorno alle 10,50 il titolo, che da inizio anno ha perso oltre 20% proprio per l'impasse sulla bad bank, sale del 3,28% a 0,9765 euro sovraperformando il settore bancario.

Qualcuno, sul mercato, si spinge anche più in là: con la risoluzione del tema bad bank, Mps diventa una preda ambita per un M&A e questo si accompagna con l'eventualità che Ubi Banca resti esclusa dal risiko delle popolari con la fusione Bpm-Banco Popolare e volga a quel punto lo sguardo a Siena.

L'inversione di tendenza ha riguardato, seppur in misura minore, anche altri bancari come Banca Carige (+0,31% a 0,9755 euro) e Popolare Emilia (+1,25%).

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia