13 gennaio 2016 / 12:05 / tra 2 anni

PUNTO 1-Lgh, offerta 51% A2A mista, ma ogni socio può decidere modalità

* Valotti: “Entro 31 gennaio sottoscrizione contratto con Linea”

* Con Acsm-Agam “no tavoli aperti, vediamo se ci sono condizioni” (Riscrive, aggiunge altre dichiarazioni)

di Giancarlo Navach

MILANO, 13 gennaio (Reuters) - Entro il 31 gennaio A2A e Linea Group holding sottoscriveranno il contratto che prevede l‘acquisizione del 51% del capitale della multiutility di Cremona, Crema, Lodi, Pavia e Rovato da parte di A2A. L‘offerta sarà mista, ma i singoli soci Lgh potranno decidere se ricevere contanti o azioni della superutility lombarda in concambio.

E’ quanto ha detto il presidente di A2A, Giovanni Valotti, dopo che ieri dall‘assemblea Cogeme, che unisce i soci della provincia bresciana della utility, è giunto l‘ultimo via libera all‘operazione. Trascorsi mesi di trattative con vari tira e molla tra alcuni azionisti di Lgh, A2A è riuscita a portare a casa l‘acquisizione che rafforza l‘azienda in Lombardia. La prossima potrebe riguardare la vicina Acsm Como, anche se al momento non ci sono tavoli aperti.

“Con l‘assemblea di Cogeme ieri è stata approvata da tutti i soci l‘operazione. Entro il 31 gennaio passeremo alla sottoscrizione del contratto fra le due aziende”, ha spiegato il manager.

Ci saranno poi i tempi tecnici del closing dell‘operazione che richiede alcuni passaggi all‘Antitrust e la stesura condivisa del piano industriale. “Stimiamo che ci vorranno tre mesi perché ci siano le nomine e la società sia operativa”, ha aggiunto.

L‘offerta valorizza la società 250 milioni di euro e la modalità del pagamento “è una delle cose che definiremo nel contratto. La nostra proposta è di un‘offerta mista contanti e azioni, ma poi ogni socio Lgh avrà la possibilità di decidere se avere soldi liquidi oppure in concambio azioni A2A”.

E’ stato poi chiesto a Valotti se A2A punterà ora su Acsm Como, di cui detiene il 23,9% del capitale.

“Abbiamo un modello di sviluppo in Lombarda e gli abbiamo dato un nome: multiutility lombarda dei territori. L‘operazione con Lgh è facilmente riproducibile in altri territori. Noi la proponiamo, chi è interessato si faccia avanti”.

Comunque “non ci sono tavoli ufficiali a oggi aperti con Acsm. Abbiamo comprato un altro 2% prima di Natale come naturale acquisizione. Essendo noi già soci ci siamo allineati alla partecipazione societaria degli altri azionisti, Como e Monza. È sicuramente uno dei territori su cui si può lavorare in prospettiva, ma vedremo se matureranno le condizioni”.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below