BORSE EUROPA ritracciano, pesante easyJet, bene le banche

giovedì 6 ottobre 2016 11:44
 

INDICI                         ORE 11,10   VAR %     CHIUS. 2015
 EUROSTOXX50                    3034,8       0,28    3267,51
 FTSEUROFIRST300                1356,52      0,02    1437,53
 STOXX BANCHE                    144,77      1,1      182,63
 STOXX OIL&GAS                   290,55      0,24     262,31
 STOXX ASSICURAZIONI             239,43      0,82     285,56
 STOXX AUTO                      499,63      0,52     565,06
 STOXX TLC                       288,46     -1,14     347,10
 STOXX TECH                      368,28      0,1      355,86
 
    LONDRA, 6 ottobre - I mercati azionari europei hanno
ritracciato dopo l'avvio positivo e ora sono sostanzialmente
piatte. EasyJet ha toccato i minimi da tre anni, mentre
il settore bancario è positivo per la terza seduta consecutiva.
    Alle 11,10 circa l'indice pan-europeo Stoxx 600 
segna +0,05%, dopo alcuni alti e bassi. Ieri i mercati, anche
quelli dei bond, hanno chiuso al ribasso sul timore che la Banca
centrale europea possa ridurre il ritmo di acquisto di titoli di
Stato prima della fine del programma di acquisto di asset.
    ** La compagnia aerea low cost easyJet perde quasi il 6%
dopo aver annunciato che il profitto annuo si ridurrà di oltre
il 25%, in quello che è il primo calo dal 2009. La società ha
citato alcuni problemi, i timori per la sicurezza e il tasso di
cambio negativo.
    In calo netto anche i titoli delle concorrenti IAG 
e Ryanair.
    "Nonostante i forti margini di easyJet... e il
posizionamento strategico attraente, vediamo il momento negativo
dell'eps come driver dominante dell'andamento del titolo nel
breve termine", dicono in una nota gli analisti di Liberum, che
hanno raccomandazione "sell". "Data la stagionalità di easyJet e
del settore aeronautico, vediamo improbabile un elemento
catalizzatore positivo molto prima della prossima estate".
    ** L'indice del comparto bancario estende i
guadagni. 
    ** Deutsche Bank cresce dell'1,4% dopo che
funzionari tedeschi hanno riferito che il governo di Berlino sta
conducendo un negoziato riservato con le autorità Usa per
cercare di giungere a un patteggiamento rapido e meno gravoso
per la banca sulla vendita di titoli ipotecari "tossici".
    "Si potrebbe vedere un po' di riposizionamento, gente che
compra qualche azione di queste banche (Deutsche Bank e
UniCredit) che offrono un po' di sconto prima che... la Bce
cominci a chiudere i rubinetti", dice Dafydd Davies, partner di
Charles Hanover Investments.
    ** Osram in rialzo di oltre il 10% sulla notizia
di un'offerta di acquisto da parte del produttore cinese di chip
Sanan Optoelectronics Co Ltd.
    ** Anche il produttore di chip tedesco Dialog Semiconductor
 cresce, di oltre il 4%, dopo aver registrato solidi
risultati preliminari per il terzo trimestre.
    (Kit Rees)
    
Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con
quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare
nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama Italia".
Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top
news anche su www.twitter.com/reuters_italia