Mps, nessun piano alternativo per la banca - Padoan

lunedì 3 ottobre 2016 18:23
 

MILANO, 3 ottobre (Reuters) - Il governo non ha avuto nessun ruolo "intrusivo" nelle vicende di Mps, il nuovo amministratore delegato, Marco Morelli, è stato votato all'unanimità dal board dell'istituto e sarà sottoposto alla due diligence da parte della Bce.

Lo ha detto il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, intervistato in diretta video da Milano dal direttore del Il Foglio, Claudio Cerasa.

Secondo Padoan, che come titolare del Tesoro è primo azionista della banca senese al 4%, "non ci saranno piani alternativi ma una offerta al mercato che, sono convinto, avrà successo".

"In questo momento la banca sta preparando un piano complesso che io ritengo valido", ha aggiunto ricordando che sarà sottoposto all'assemblea dei soci Mps tra qualche settimana.

Il piano per Mps messo a punto da Jp Morgan prevede un aumento di capitale da 5 miliardi. Il primo cda guidato da Morelli ha anche fatto sapere la scorsa settimana che Mps valuta la possibile offerta di conversione volontaria in capitale per i titolari di strumenti di debito.

(Elvira Pollina)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola "Pagina Italia" o "Panorama Italia".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia