PUNTO 1-Enel emette bond 10 anni per 1,257 mld in scambio con cash

giovedì 26 maggio 2016 16:07
 

(Riscrive con dettagli, cambia titolo)

MILANO, 26 maggio (Reuters) - Enel ha emesso un nuovo bond decennale per circa 1,257 miliardi di euro - scadenza 1 giugno 2026, cedola 1,375% - nell'ambito dell'operazione di scambio su sette obbligazioni chiusa ieri pomeriggio e che prevede anche un parte di corrispettivo in contanti pari in totale a circa 90,226 milioni.

Lo annuncia una nota della società, specificando che vengono ritirati propri bond in circolazione per l'importo nominale complessivo di 1,074 miliardi.

I titoli oggetto dell'offerta di scambio, condotta attraverso Enel Finance International, sono il luglio 2017 (ritirato per 60,526 milioni al prezzo di scambio di 104,587), l'aprile 2018 (per 55,088 milioni a 106,803), l'ottobre 2018 (per 57,159 milioni a 113,778), il marzo 2020 (per 121,628 milioni a 118,405), il luglio 2021 (per 30,469 milioni a 124,516), il settembre 2022 (per 423,244 milioni a 128,169) e l'aprile 2023 (per 325,853 milioni a 129,422).

L'offerta, si legge nella nota, è stata condotta con l'obiettivo di ottimizzazione la struttura delle passività del gruppo "mediante una gestione attiva delle scadenze e del costo del debito".

Il regolamento è in data primo giugno.

Un lead manager riferisce a Reuters che il nuovo titolo giugno 2026 emesso da Enel è stato prezzato a reoffer 98,829 per un rendimento a scadenza dell'1,502%, corrispondente a 95 punti base su midswap, ovvero allo spread minimo previsto per l'operazione.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia