Ilva, probabile slittamento termine cessione 30 giugno - fonti

venerdì 20 maggio 2016 17:28
 

* Manca ancora piano industriale credibile - fonti

* Ministero Sviluppo smentisce di lavorare a una proroga

* Verso nuovo rinvio per scadenza offerte vincolanti

di Massimiliano Di Giorgio

ROMA, 20 maggio (Reuters) - Per la cessione di Ilva si profila una nuova proroga perché sembra improbabile che il governo possa ricevere entro la fine del prossimo mese un piano industriale che garantisca un'effettiva ripresa dell'azienda.

Lo hanno riferito a Reuters quattro fonti a conoscenza delle procedure di vendita del più grande gruppo siderurgico italiano.

Il ministero dello Sviluppo Economico, interpellato, ha smentito che ci sia l'intenzione di prorogare il bando, emanato con una legge approvata alla fine di gennaio, che fissa il closing dell'operazione Ilva al prossimo 30 giugno.

Una delle quattro fonti dice che l'esigenza di avere più tempo proviene da alcune delle aziende che hanno manifestato interesse per Ilva e tra queste cita la turca Erdemir .

Un'altra fonte osserva che l'ostacolo principale all'eventuale proroga del bando potrebbe essere rappresentato dalla contrarietà dell'antitrust Ue, che a gennaio ha aperto una procedura d'infrazione contro l'Italia per presunti aiuti di Stato nella vicenda di Ilva.   Continua...