Telecom Italia non teme concorrenza Enel su banda larga - AD

lunedì 16 maggio 2016 11:51
 

MILANO, 16 maggio (Reuters) - Telecom Italia non teme la concorrenza del gruppo Enel nella realizzazione della rete di nuova generazione in fibra ottica e ritiene che la cessione di Metroweb non sia rilevante per la realizzazione del suo piano per la rete.

Lo ha detto l'AD di Telecom Italia, Flavio Cattaneo, nella conference call con gli analisti sui risultati.

"E' una buona società del settore energia che ha un monopolio naturale in buona parte del Paese", ha detto Cattaneo parlando di Enel. "Sul piano per la banda larga non abbiamo sufficienti informazioni per fare commenti".

L'AD ha poi fornito una serie di dati sulla rete a banda larga di Telecom.

"Quello che possiamo ricordare è che Telecom Italia oggi ha una copertura con la fibra ottica pari al 45%, che significa 11 milioni di famiglie in 1.100 città. Entro il 2018 la nostra copertura salirà all'84% delle case, più di 20 milioni di famiglie in 4.900 città. Stiamo investendo più di 4,5 miliardi in Ngn (new generation network) e Lte (banda larga della telefonia mobile)", ha spiegato l'AD.

"Questi sono i numeri che conosciamo, quelli di Enel dobbiamo ancora vederli", ha aggiunto.

Per quanto riguarda Metroweb, "siamo pronti ad acquistare al giusto prezzo, ma il nostro piano va avanti anche senza", ha commentato l'AD di Telecom Italia.

Enel Open Fiber, controllata di Enel, ha annunciato un piano di investimenti nella rete di nuova generazione e ha fatto un'offerta informale per acquisire Metroweb.

  Continua...