Rcs, Della Valle,Mediobanca,Unipol e Pirelli lanciano contro-Opa con Bonomi

lunedì 16 maggio 2016 12:00
 

MILANO, 16 maggio (Reuters) - I soci di Rcs Diego Della Valle, Mediobanca, UnipolSai e Pirelli lanciano una contro-Opa sulla società affiancati da Investindustrial di Andrea Bonomi a 0,70 euro per azione.

L'offerta, che si contrappone all'Ops lanciata da Cairo Communications, viene a sostegno del "processo di ristrutturazione avviato positivamente dall'attuale management" e punta a "creare un gruppo editoriale multimediale di portata internazionale partendo dalle piattaforme di business esistenti", dice una nota.

I soci di Rcs apporteranno le loro azioni (Diego Della Valle ha il 7,32%, Mediobanca il 6,25%, UnipolSai il 4,59% e Pirelli il 4,43% per un 22,6% complessivo) in una società di nuova costituzione che lancerà un'Opa volontaria sul restante 77,4% del capitale. L'Opa non è però finalizzata al delisting di Rcs, il cui flottante sarà quindi eventualmente ricostituito.

Il prezzo di 0,70 euro, offerto per cassa, incorpora un premio del 68,4% rispetto al corso di borsa del 7 aprile scorso, data antecedente l'annuncio dell'Ops di Urbano Cairo (che a quella data valorizzava Rcs 0,527 euro per azione) e del 17% rispetto a quello di chiusura di venerdì 13 maggio.

La NewCo non avrà debiti finanziari e finanzierà l'Opa con "mezzi propri messi a disposizione da Investindustrial e dai soci Rcs che, a valle dell'operazione, possiederanno rispettivamente il 45% e il 55%. Quest'ultima quota sarà detenuta paritariamente in misura del 13,75% dai soci Rcs".

I soci "si sono sin d'ora impegnati a dotare NewCo di ulteriori risorse finanziarie per sottoscrivere la quota di propria competenza di eventuali aumenti di capitale di Rcs, di massimi 150 milioni, al fine di consentire la creazione di uno dei principali gruppi multimediali di portata internazionale", conclude la nota.

Mediobanca sarà advisor finanziario dell'operazione.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia   Continua...