Generali, netto trim1 in calo a 588 milioni, Economic Solvency al 188%

giovedì 12 maggio 2016 07:43
 

MILANO, 12 maggio (Reuters) - Generali risente nel primo trimestre 2016 del negativo andamento dei mercati finanziari e registra un utile netto di 588 milioni di euro, in calo del 13,8% rispetto a un anno prima.

Il dato risente anche di minori realizzi di plusvalenze su investimenti a causa delle avverse condizioni dei mercati, spiega una nota.

L'utile operativo scende a 1,163 miliardi con un calo del 12,3%, frazionalmente sotto il consensus di 1,205 miliardi elaborato da Reuters con cinque analisti. Il Roe operativo resta sopra il 13% al 13,3%.

I premi si attestano a 20 miliardi (-1,1%) con una sostanziale stabilità nei Danni (-0,6% a 6,3 miliardi) e un calo nel segmento Vita dell'1,3% a 13,4 miliardi.

Il combined ratio dei rami Danni è migliorato al 92% di 1,3 punti percentuali.

L'Economic Solvency Ratio, calcolato applicando il modello interno all'intero perimetro del gruppo, scende al 188% dal 202% di fine 2015. Il Regulatory Solvency Ratio, che applica il modello interno soltanto alle compagnie del gruppo per cui è stato ottenuto l'ok dell'Ivass, è al 161% (dal 175%).

"I dati confermano che la qualità della nostra squadra manageriale e la disciplina nella sottoscrizione dei rischi consentiranno a Generali di gestire al meglio questa fase complessa e di conseguire una remunerazione soddisfacente per i suoi azionisti", spiega il direttore generale Alberto Minali nella nota.

(Gianluca Semeraro)   Continua...