CORRETTO-Versalis, entro maggio Eni decide su cessione, il 18 Descalzi vede sindacati-Miceli

mercoledì 11 maggio 2016 19:53
 

(Corregge data in primo paragrafo)

MILANO, 11 maggio (Reuters) - I segretari generali di Filctem-Cgil, Femca-Cisl e Uiltec-Uil vedranno l'Ad Eni Claudio Descalzi il prossimo 18 maggio per discutere della cessione della maggioranza di Versalis. E una decisione in tal senso sarà presa dalla major petrolifera entro maggio.

E' quanto dice a Reuters Emilio Miceli, segretario generale Filctem-Cgil, in vista del nuovo sciopero di 8 ore dei lavoratori venerdì prossimo per ribadire il no dei sindacati alla possibile vendita di Versalis al fondo Usa Sk Capital. Si tratta del quarto sciopero in pochi mesi deciso dai sindacati.

"Ci è stato comunicato dall'azienda che, entro maggio, si decide se andare avanti o meno nelle trattative con il fondo Usa", spiega Miceli. Che aggiunge: "Il prossimo 18 maggio i segretari generali dei tre sindacati confederali dei chimici sono stati convocati da Descalzi su questo argomento".

In un'audizione alle commissioni riunite delle Attività produttive di Camera e Senato del 6 aprile l'AD Eni spiegava che con il fondo Usa si sarebbe chiuso nell'arco di in 3-4 settimane o ci sarebbe stata un'altra gara.

Riferendosi sempre all'ipotesi di cessione al fondo Usa, Miceli parla di "operazione rischiosa e avventurosa la chimica italiana in mano ad un piccolo fondo americano assolutamente non in grado di fornire garanzie finanziarie né industriali".

L'esponente sindacale l'unica soluzione concreta sarebbe coinvolgere "il fondo per gli investimenti della la Cassa depositi e prestiti".

(Giancarlo Navach)

  Continua...