BUZZ-Mediaset -6% dopo trim1, timori su costo vendita Premium, outlook pubblicità

mercoledì 11 maggio 2016 12:01
 

11 maggio (Reuters) - ** Mediaset è in profondo rosso a Piazza Affari l'indomani dei conti del primo trimestre. A pesare i dubbi del mercato su quanto costerà al Biscione l'uscita dalla pay Tv di Premium, prossima a esere ceduta a Vivendi, così come le prospettive meno entusiasmanti sull'andamento della pubblicità nel secondo trimestre.

** Intorno alle 11,50 il titolo cede il 6,22% a 3,67 euro dopo avere toccato un minimo intraday a 3,64 euro. Volumi poco sopra i 4 milioni di pezzi, ben sotto la media a 30 giorni di 8,8 milioni.

** Nonostante i report positivi di diversi broker, dopo i risultati di ieri che vedono un balzo dell'Ebit a 105,4 milioni e un rosso di 18 milioni a causa delle attività discontinue come la pay TV, un analista di una banca d'affari italiana rileva "che c'è un grosso punto di domanda su quanto costerà la vendita di Premium a Vivendi".

** Spulciando i dati della presentazione di ieri, emerge che sul primo trimestre il free cash flow delle discontinued operations (pay tv)è negativo per circa 92 milioni. "Il dubbio è che questo dato possa moltiplicarsi per i tre trimestri, visto che il closing dell'operazione è atteso alla fine di settembre e questo farebbe aumentare i costi", osserva l'analista. Non è detto però che la contabilizzazione di questo trimestre venga replicata nei prossimi.

Inoltre, come emerge dalle slide della presentazione del deal con Vivendi lo scorso aprile, a fronte della cessione da parte di Rti del 100% del capitale di Premium, in cambio di azioni del colosso delle tlc francese, l'equity value della pay tv è stato determinato assumendo un obiettivo di Posizione finanziaria netta al closing positiva per 120 milioni.

** Secondo un altro analista, a incidere oggi, anche "la delusione sull'outlook della pubblicità nel secondo trimestre molto più cauto rispetto alle volte precedenti".

Ieri il vice direttore generale di Pubblitalia, Matteo Cardani, ha detto che la crescita della raccolta pubblicitaria di Mediaset è vista nella parte bassa "single digit" a maggio e, a oggi, è già in territorio positivo, anche se il dato finale si conoscerà solo al termine del mese.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia