Rcs, offerta Cairo va valutata con obiettività, oggi nessun'altra proposta-Nagel

mercoledì 11 maggio 2016 08:47
 

MILANO, 11 maggio (Reuters) - Mediobanca è spettatrice su Rcs e si riserva di valutare con obiettività l'Ops di Urbano Cairo quando sarà definitiva, così come eventuali proposte alternative di cui oggi non c'è contezza.

Lo ha detto il Ceo Alberto Nagel in un briefing telefonico sui conti del terzo trimestre.

"La proposta Cairo va valutata molto attentamente e con obiettività, quando sarà definitiva, guardando sia alla convenienza per l'azionista sia per Rcs. Oggi è presto per esprimersi. Non so dire se ci sono proposte alternative", ha detto Nagel.

Cairo Communication, già azionista con il 4,7%, ha lanciato un'Ops sul 100% di Rcs offrendo 0,12 azioni Cairo ogni azione Rcs.

"Quello che possiamo rilevare è che noi abbiamo venduto due terzi della nostra partecipazione a un prezzo superiore a 1,20 e anche il gruppo Cairo ha comprato a un prezzo analogo nel 2015", ha poi aggiunto Nagel, sottolineando come l'offerta cada anche in "un momento particolare del trend delle azioni Rcs".

"Bisogna anche capire se la prospettiva della società risulti più o meno conveniente e se in un futuro di gruppo comune sia conveniente per Rcs rientrare in alcuni business come i periodici o l'attività televisiva da cui era uscita", ha proseguito.

Nagel ha poi sottolineato il "rapporto cordiale" con Cairo: "lo conosciamo bene, lo stimiamo perché sappiamo il percorso che ha fatto". E anche con Intesa Sanpaolo che tramite Imi è adviser di Cairo dell'Ops "c'è un rapporto collaborativo e proficuo".

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia