10 maggio 2016 / 16:06 / un anno fa

Bpm, utile netto trim3 scende del 28,5% ma sopra attese, pesa trading

MILANO, 10 maggio (Reuters) - Banca Popolare di Milano ha chiuso il primo trimestre con un utile netto in calo del 28,5% sul primo trimestre 2015 risentendo della flessione della componente trading dei ricavi pur a fronte della crescita del margine di interesse e delle commissioni.

L‘utile netto a fine marzo si attesta a 48,3 milioni di euro, risultato comunque superiore al consensus raccolto dalla banca di 45 milioni di euro.

I proventi operativi diminuiscono dell‘8,6% a 389,1 milioni, di cui 206,5 milioni di margine di interesse, in rialzo del 5,3%, e 151,3 milioni di commissione nette (+2%).

Sui ricavi pesa il calo del 77% del risultato netto dell‘attività finanziaria a 13,5 milioni, dato che si confronta con un risultato “particolarmente positivo del primo trimestre 2015”.

Le rettifiche nette per deterioramento crediti e altre operazioni si riducono dell‘11% a 66,1 milioni.

I crediti deteriorati netti calano a 3,6 miliardi in flessione sia rispetto a marzo 2015 (-2,2%) che nel trimestre (-0,2%). In particolare le sofferenze salgono del 3,6% prevalentemente per effetto del passaggio a sofferenza di posizioni provenienti da altre classi di deteriorati.

Il costo del credito annualizzato è pari a 77 pb da 91 pb di marzo 2015.

Il Cet fully phased è stato pari al 12,32%.

Per il testo integrale del comunicato i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below