PUNTO 1-Veneto Banca, ribaltone in assemblea, Ambrosini presidente, Carrus DG

giovedì 5 maggio 2016 21:41
 

(Aggiunge altri dettagli)

di Andrea Mandalà e Valentina Za

MARGHERA, 5 maggio (Reuters) - All'assemblea di Veneto Banca sul rinnovo del Cda vince la lista di opposizione capeggiata da Stefano Ambrosini che diventa il nuovo presidente dell'istituto chiamato il mese prossimo a condurre in porto l'aumento di capitale da un miliardo e la quotazione.

Esce sconfitta la lista contrapposta del Cda uscente che prevedeva la conferma del presidente Pierluigi Bolla e dell'AD Cristiano Carrus che però manterrà la carica di DG anche con il nuovo assetto di governance. Il manager, a cui verranno date ampie deleghe, cerchera' di proseguire il lavoro già avviato di mettere la banca in sicurezza e quotarla a Piazza Affari.

"Siamo vigilati speciali e quindi da domani bisogna cominciare a costruire un percorso che rassicuri i mercati e che sia in compliance con le indicazioni delle Autorità di vigilanza", ha detto il nuovo presidente Ambrosini subito dopo la proclamazione dell'assemblea.

"Molto lavoro è stato già fatto ma ci sono margini di miglioramento", ha aggiunto l'avvocato torinese, classe 1969, ordinario di diritto commerciale e già commissario straordinario di Alitalia.

CONFERMATE TEMPISTICHE IPO, NON ESCLUSO AIUTO ATLANTE

Nel corso della conferenza stampa al termine dell'assemblea Ambrosini ha confermato le tempistiche previste per l'aumento di capitale da un miliardo di euro e lo sbarco in borsa, atteso a metà giugno, fiducioso che l'Ipo non ricalchi il flop di Banca Popolare di Vicenza.   Continua...