Ipo, Cavallini e Arietti lanciano Industrial Stars of Italy 2

martedì 3 maggio 2016 16:19
 

MILANO, 3 maggio (Reuters) - Giovanni Cavallini e Attilio Arietti lanciano l'Ipo di Industrial Stars of Italy 2, la nuova Spac (Special purpose acquisition company) che punta a quotarsi sull'Aim dopo aver raccolto almeno 50 milioni di euro, da usare per acquistare una partecipazione in una società industriale con cui poi fondersi e portarla in Borsa.

Il prezzo dell'offerta, che parte oggi ed è dedicata esclusivamente a investitori istituzionali, è stato fissato a 10 euro per azione.

"Puntiamo a raccogliere almeno 50 milioni. L'offerta è aumentabile e potremmo arrivare fino a 80 milioni", spiega a Reuters Attilio Arietti, sottolineando che con questa forchetta è possibile puntare a una società-target con un equity value di 120-250 milioni di euro.

"Si guarda al settore industriale, a una società italiana con una forte vocazione internazionale", spiega ancora Arietti.

La 'business combination' arriverà entro 24 mesi e, se approvata dall'assemblea, la nuova società approderà sull'Aim. Ma sarà solo un passaggio: l'obiettivo finale è infatti l'Mta.

Lo schema di Isi 2 ricalca sostanzialmente quello della prima Spac di Cavallini e Arietti, Industrial Stars of Italy, che si è poi fusa con Lu-Ve.

L'Ipo di Industrial Stars of Italy 2 prevede anche la distribuzione di un warrant gratuito ogni due azioni al momento della quotazione e di un warrant gratuito ogni due azioni al momento della fusione.

I due fondatori investiranno 1,2 milioni ciascuno (quota che potrebbe salire se con l'Ipo saranno raccolti oltre 50 milioni).

Global coordinator dell'operazione è Mediobanca.   Continua...