Generali, fatti dimostreranno che compagnia vale più di attuali corsi borsa-Dg

giovedì 28 aprile 2016 10:36
 

TRIESTE, 28 aprile (Reuters) - I vertici di Generali non sono soddisfatti dell'andamento del titolo in borsa degli ultimi mesi ma sono fiduciosi che i fatti dimostreranno che la compagnia vale di più della sua quotazione attuale.

Lo ha detto il direttore generale Alberto Minali nel corso dell'assemblea annuale.

Da inizio anno Generali ha perso il 20% contro il -12,8% segnato dallo stoxx europeo degli assicurativi. Più ampio il gap se misurato sugli ultimi 12 mesi: al -21% della compagnia triestina si contrappone il -11,9% dell'indice europeo. L'indice FTSE Mib ha perso il 13,1% da inizio anno e il 19% negli ultimi 12 mesi.

"Non siamo soddisfatti. Abbiamo sottoperformato rispetto agli altri assicuratori e rispetto all'indice. Ci siamo chiesti il perché. C'è sicuramente un elemento collegato ai mercati finanziari perché siamo troppo esposti al vita. Ma una risposta non l'abbiamo in questo momento. La daremo con i fatti, lavorando. Saranno i fatti a dimostrare che Generali valgono di più di quanto valgono in questo momento", ha detto Minali.

Alle 10,30 Generali cede l'1,31% a 13,54 euro.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia