Pop Vicenza fissa forchetta aumento a 0,10-3 euro, minimo non vincolante

martedì 19 aprile 2016 08:21
 

MILANO, 19 aprile (Reuters) - Il cda di Popolare Vicenza ha individuato una forchetta di prezzo indicativa per l'aumento di capitale da 1,75 miliardi finalizzato alla quotazione in borsa tra un minimo non vincolante di 0,10 euro e un massimo vincolante di 3 euro per azione, si legge in una nota dell'istituto veneto.

Il comunicato precisa che le attività di pre-marketing non hanno fornito indicazioni di interesse tali da consentire la determinazione di uno specifico intervallo di prezzo secondo la normale prassi di mercato.

"L'intervallo di valorizzazione indicativa corrisponde a una valorizzazione del capitale economico della banca post-aumento di capitale compresa tra un minimo non vincolante ai fini della determinazione del prezzo dell'offerta Globale di circa 1.510 milioni e un massimo vincolante di circa 1.800 milioni di euro", aggiunge.

Ieri è stata ufficializzata l'intesa tra UniCredit e Quaestio Management sgr che prevede, con riferimento all'aumento di capitale di Popolare Vicenza, il ruolo di sotto garante per il fondo Atlante in relazione agli impegni assunti dalla stessa UniCredit. In sostanza, la porzione di aumento di capitale che non verrà sottoscritta dal mercato verrà garantita dal fondo di sostegno al settore bancario.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia