Consob apre consultazione su ipotesi reintroduzione obbligo trimestrali

giovedì 14 aprile 2016 15:35
 

MILANO, 14 aprile (Reuters) - Consob ha aperto la consultazione con il mercato in merito all'impatto che l'eventuale reintroduzione dei resoconti intermedi di gestione può avere sulle società quotate.

La consultazione, si legge in un comunicato della commissione, discende dall'ultimo aggiornamento del Testo unico della finanza in materia di trasparenza per gli emittenti quotati, introdotto per effetto del recepimento nella legislazione nazionale della direttiva europea Transparency II.

La direttiva è intervenuta, tra l'altro, sui resoconti intermedi di gestione, prevedendo la loro abrogazione. Al tempo stesso, però, è stata lasciata aperta ai paesi membri della Ue l'opzione di reintrodurre l'obbligo dei resoconti trimestrali a determinate condizioni e previa analisi costi/benefici.

Il legislatore ha delegato a Consob il compito di valutare l'ipotesi di un'eventuale reintroduzione dell'obbligo di pubblicazione di informazioni finanziarie periodiche aggiuntive, subordinando la sua adozione alla sussistenza di alcune condizioni, da esaminare anche in chiave comparatistica.

La legge prevede che, prima dell'eventuale reintroduzione degli obblighi, Consob renda pubblica l'analisi di impatto. Viene pertanto avviata oggi una consultazione volta ad acquisire elementi utili per verificare la sussistenza delle condizioni imposte dal legislatore relative a onerosità degli obblighi, contributo delle informazioni alle decisioni di investimento, attenzione ai risultati di breve periodo, possibilità di accesso delle piccole e medie imprese ai mercati regolamentati.

Gli operatori del mercato sono invitati a far pervenire le proprie osservazioni entro il 30 maggio 2016.

Il documento di consultazione è disponibile sul sito www.consob.it.

  Continua...