SINTESI-Pop Vicenza, garanzia aumento estesa a 10 maggio, UniCredit fiduciosa

giovedì 7 aprile 2016 20:08
 

MILANO, 7 aprile (Reuters) - Pop Vicenza punta a completare l'aumento di capitale da 1,75 miliardi entro il 10 maggio, concordando con UniCredit, unica garante dell'operazione, una proroga dell'impegno rispetto all'iniziale scadenza di fine aprile.

L'operazione di rafforzamento patrimoniale, legato alla quotazione in borsa e chiesta dalla Bce, arriva in una fase di mercato difficile per le banche italiane e la complessità dell'operazione hanno portato UniCredit e le altre banche bookrunner ad assicurarsi, con l'avallo della Bce, qualche giorno in più.

L'aumento della popolare vicentina è garantito dalla sola Unicredit fino a 1,5 miliardi e nei giorni scorsi la banca guidata da Federico Ghizzoni aveva fatto sapere che erano in corso valutazioni per verificare l'esistenza delle condizioni per realizzare l'operazione.

Ghizzoni, al termine del Cda odierno si è detto fiducioso che l'operazione di aumento andrà avanti positivamente e che avrà una buona accoglienza del mercato.

"E' presto per dire cosa succederà, ma sono molto fiducioso sul fatto che l'operazione vada avanti positivamente perché si tratta di una banca che, una volta sistemato il capitale, avrà un ratio estremamente alto, superiore al 12%, ha cambiato parecchio, compreso il management, e opera in un territorio ricco", ha detto.

Il Ceo non ha commentato sull'eventualità di una estensione della garanzia ad altre banche, mentre ha spiegato che i tempi tecnici dell'operazione non cambiano rispetto a quanto annunciato e che l'estensione della garanzia fino al 10 maggio è un fatto puramente tecnico.

Oggi, come ha fatto sapere la stessa Pop Vicenza, sono iniziate le attività di premarketing con gli investitori istituzionali che porteranno alla determinazione dell'intervallo di prezzo indicativo e all'inizio dell'offerta globale.

Secondo la tempista già prevista, il bookbuiding dovrebbe partire nella settimana del 18 aprile e il prezzo finale dovrebbe essere determinato a fine aprile-inizio maggio.

Questa mattina il presidente della Consob, Giuseppe Vegas, ha detto che il via libera alla pubblicazione del prospetto potrebbe arrivare, salvo eventuali integrazioni, entro la fine della prossima settimana.   Continua...