Fiat Chrysler, superare cassa integrazione con contratti solidarietà - Fim Cisl

mercoledì 6 aprile 2016 18:41
 

TORINO, 6 aprile (Reuters) - La cassa integrazione straordinaria negli stabilimenti italiani di Fca si è sensibilmente ridotta e l'obiettivo è quello di superarla entro la fine dell'anno estendendo i contratti di solidarietà.

In una nota il segretario Fim Cisl, Ferdinando Uliano, dice che "nel 2013 erano oltre 32.800.000 le ore di Cigs dichiarate da FCA. Nel 2016 ci poniamo di trasformare anche le ultime Cigs ancora aperte su due stabilimenti, Mirafiori e PCMA di Napoli, in contratti di solidarietà".

Dopo l'introduzione nel 2014 dei contratti di solidarietà a Pomigliano "la strada è stata in discesa, sono aumentate le aziende del gruppo che hanno trasformato le Cigs in solidarietà e le ore di non lavoro sono crollate a seguito della crescita della produzione", continua Uliano spiegando che "su 74.750 occupati in FCA nel 2016, saranno mediamente 3.860 i lavoratori inattivi che utilizzeranno il contratto di solidarietà a cui potrebbero aggiungersi altri 2.300, se entro l'anno porteremo la solidarietà a Mirafiori e alla PCMA di Napoli".

(Gianni Montani)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia