Veicolo per banche, fondo Cometa non contattato

mercoledì 6 aprile 2016 16:21
 

MILANO, 6 aprile (Reuters) - Cometa, il fondo pensione dei metalmeccanici, non è stato contattato al momento per il progetto di un veicolo, allo studio da parte di Mef, Bankitalia e Cdp ma controllato da investitori istituzionali, che possa comprare Npl e garantire aumenti di capitale di istituti di credito.

Lo ha detto Maurizio Agazzi, direttore del fondo Cometa (patrimonio 9,6 mld, oltre 400.000 iscritti), a margine del salone del Risparmio. "Cometa non è stato contattato, forse (il progetto) è (ancora) ad uno stadio preliminare".

"Da quanto leggo, la struttura dell'operazione è quanto di più lontano ci sia da un investimento previdenziale", ha detto. "È un investimento interessante ma non per chi deve garantire un futuro previdenziale ai suoi associati", ha aggiunto.

"Si può esaminare se è un investimento garantito nel caso in cui il rendimento fosse interessante ma se è garantito il rendimento non sarà interessante".

Agazzi ha spiegato che per un fondo negoziale come Cometa non ci sarebbero neanche i tempi tecnici per aderire ad un progetto del genere dati i tempi stretti di cui si legge.

"Discorso diverso sarebbe per le Casse previdenziali che hanno meno vincoli rispetto a noi".

Casse, fondi pensione negoziali e fondi pre-esistenti hanno un patrimonio complessivo di 120 miliardi di euro.

(Maria Pia Quaglia)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia