A2A punta a rafforzare partnership con Acsm-Agam - AD Camerano

mercoledì 6 aprile 2016 13:36
 

MILANO, 6 aprile (Reuters) - Per completare l'acquisizione del 51% di Linea Group da parte di A2A manca solo il via libera dell'Antitrust, anche se non è stata incorporata nel piano strategico al 2020. Quanto invece ad Acsm-Agam, già partecipata al 24%, l'obiettivo della superutility è di rafforzare la partnership.

A dirlo i vertici della superutility lombarda nel corso della call con i giornalisti a seguito della presentazione dei risultrati 2015 e l'aggiornamento del piano strategico.

L'AD, Valerio Camerano, ha detto "siamo in attesa del parere dell'Antitrust. Non c'è nulla che non sia un processo ordinario". Il presidente, Giovanni Valotti, ha aggiunto che "ci aspettiamo da Linea Group un margine operativo di 75 milioni al 2016, poi vedremo se sarà quello effettivamente, ma non l'abbiamo incluso nel piano perché l'operazione non è ancora chiusa".

Il presidente ha poi aggiunto che "l'essere in uno stadio avanzato con Linea Group rafforza la nostra proposta di multiutility dei territori".

Relativamente poi alla possibilità di avviare trattative per inglobare anche la più piccola utility di Como e Monza, Camerano ha precisato che in Acsm-Agam A2A ha una quota "e cogestiamo la società. E' chiaro che il rafforzamento della partecipazione rientra nella logica strategica definita dal piano".

Il manager ha infine evidenziato che le acquisizioni industriali sono concentrate nell'ambito del trattamento dei rifiuti, dell'efficienza energetica e nella vendita di energia elettrica e gas.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia