Inchiesta Potenza, oggi Boschi ascoltata come testimone da pm -fonti

lunedì 4 aprile 2016 14:34
 

ROMA/BARI, 4 aprile (Reuters) - Il ministro delle Riforme e dei Rapporti con il Parlamento Maria Elena Boschi sarà oggi ascoltata in Procura a Roma dai magistrati lucani sulla vicenda dell'emendamento sull'estrazione di petrolio in Basilicata, che ha la settimana scorsa ha portato alle dimissioni del ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi.

Lo riferiscono fonti giudiziarie.

Boschi sarà ascoltata come persona informata dei fatti.

Nei prossimi giorni i magistrati dovrebbero sentire anche Guidi, riferiscono le fonti.

La vicenda prende le mosse da un'inchiesta della Procura di Potenza sul progetto "Tempa Rossa", un campo petrolifero in Basilicata, in cui risulta indagato per traffico di influenze illecite anche il compagno di vita di Guidi, l'imprenditore Gianluca Gemelli.

Nei giorni scorsi è stata resa nota un'intercettazione telefonica con cui l'ex ministro avvertiva Gemelli del via libera del governo a un emendamento utile alle sue attività di imprenditore nei suoi rappporti con Total.

Il premier Matteo Renzi, che ha accolto le dimissioni di Guidi, ha definito "inopportuna" la telefonata, pur spiegando anche ieri che l'emendamento, approvato nell'ambito della Legge di Stabilità, era una sua scelta.

Renzi, che ha chiesto ai magistrati di essere interrogato, ha però bocciato l'idea che anche Boschi si debba dimettere, spiegando che il ministro delle Riforme "ha fatto il suo lavoro".

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia