March 19, 2016 / 2:48 PM / a year ago

PUNTO 3-Telecom Italia, AD Patuano lascia, verso nomina Cattaneo - fonti

4 IN. DI LETTURA

(Aggiunge analista)

MILANO, 19 marzo (Reuters) - L'AD di Telecom Italia Marco Patuano lascia e al suo posto dovrebbe arrivare Flavio Cattaneo.

Lo riferiscono alcune fonti vicine alla situazione. Una delle fonti spiega che le dimissioni e la nomina del successore saranno formalizzate nelle prossime 48-72 ore.

Vivendi, maggior azionista di Telecom con una quota a un soffio dalla soglia opa, sembra così stringere il controllo sulla compagnia telefonica dopo che per mesi erano circolate indiscrezioni di un ricambio ai vertici. La scadenza naturale del mandato di Patuano era aprile 2017.

Altre due fonti spiegano che il presidente Giuseppe Recchi prende le deleghe di Patuano ad interim e che il resto del Cda resta in carica. Una fonte quantifica la buonuscita di Patuano in circa 7 milioni di euro.

Quanto a Cattaneo, quattro fonti vicine alla situazione lo indicano come il favorito alla carica di Ad. Una delle fonti precisa che mancano ancora alcuni passaggi formali. "Entro le prossime 48-72 ore dovrebbe essere tutto risolto", dice.

Una fonte vicina a Cattaneo osserva però che il manager "non ha ricevuto nessuna offerta e sta bene dov'è ora".

Cattaneo lo scorso dicembre è stato riconfermato Ad di Ntv, la compagnia ferroviaria in cui sono presenti fra gli altri Intesa Sanpaolo, le ferrovie francesi Sncf, gli imprenditori Luca Cordero di Montezemolo, Diego della Valle, Gianni Punzo e le Generali.

E' già nel Cda di Telecom Italia ed è anche consigliere indipendente di Generali. In precedenza Cattaneo era stato Ad di Terna e direttore generale della Rai.

Nessun commento ufficiale al momento dai diretti interessati.

"E' un segno di discontinuità che è stato chiesto al cda da un anno e che è stato solo accelerato dall'arrivo degli investitori francesi", dice una delle fonti.

Secondo Tommaso Iaquinta di Livolsi-Iaquinta & Partners "il mercato questo cambiamento lo desiderava. E' positivo perchè lì un cambio di marcia ci voleva, anche un cambio di mentalità. Secondo me il problema è il Sudamerica dove c'è una visione diversa tra CEO e socio di riferimento. Lui continua a credere nel Brazile mentre i francesi il Brazile lo vogliono dare via come tutta l'America Latina".

I rapporti di Patuano con Vivendi sono stati tesi fin dall'inizio, ha detto una fonte al corrente della situazione a Reuters a inizio mese.

Il gruppo presieduto da Vincent Bolloré è entrato in possesso dell'8% di Telecom Italia lo scorso giugno come parte del pagamento per la vendita della brasiliana GVT a Telefonica .

Vivendi ha poi triplicato la sua quota a 24,9%, stringendo Patuano sui temi del taglio dei costi in Italia e del futuro delle attività in Brasile, dove Telecom controlla Tim Participacoes. Secondo alcune fonti, Vivendi vorrebbe la vendita della controllata.

Patuano, che ha iniziato la sua carriera in Telecom Italia nel 1990 fino a diventarne Ceo, ha investito nella rete fissa e mobile, stretto accordo con fornitori di contenuti come Sky Italia, Netflix e Mediaset nella ricerca di nuove fonti di ricavi e per meglio affrontare la concorrenza. Ma secondo alcuni osservatori, il cambio di passo non è stato abbastanza rapido.

Secondo alcuni analisti, Vivendi potrebbe puntare a un accordo tra Telecom Italia e altre società telecom o operatori media. Finora il gruppo francese ha solo detto che vuole usare Telecom Italia per sviluppare i business esistenti in Sud Europa e migliorare la sua offerta di contenuti.

(Danilo Masoni, Paola Arosio, Agnieszka Flak, Maria Pia Quaglia)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below