Finmeccanica, se risultati 2016 oltre guidance opportunità dividendo -Ad

giovedì 17 marzo 2016 13:34
 

MILANO, 17 marzo (Reuters) - L'Ad del gruppo aerospaziale Finmeccanica, Mauro Moretti, ha detto oggi che se alla fine dell'anno la società superasse gli obiettivi per il 2016 resi noti ieri ci sarebbe la possibilità di distribuire un dividendo.

Moretti lo ha detto nel corso della presentazione dei risultati per il 2015, che si è tenuta al museo della Scienza a Milano, sottolineando che si tratta di un'opportunità che va soppesata con le necessità di garantire gli investimenti.

"Noi dobbiamo considerare l'interesse dei nostri investitori ed è ragionevole proporre loro una scelta, ma io non voglio ridurre le risorse per gli investimenti, che possono dare un diverso tipo di ritorno", ha detto il manager.

Moretti si è anche detto ottimista sulla trattativa per la commessa da oltre 8 miliardi di euro per la fornitura di 28 Eurofighter al Kuwait, che "è in fase finale". E ha fatto la difesa d'ufficio sulla cessione di Ansaldo Breda e Ansaldo Sts a Hitachi. Vendita, il cui prezzo, ha provocato la reazione di alcuni azionisti di minoranza, della Consob e ora anche della magistratura milanese.

Per Moretti il prezzo ottenuto è "il migliore che ci si potesse aspettare".

Dopo aver ricordato la trasformazione della conglomerata in gruppo unico, l'Ad ha affrontato il discorso della controllata americana Drs, per la quale si cercano eventuali partner di minoranza, e dei possibili nuovi sviluppi.

"Non voglio investire dove non comando", ha detto, aggiungendo che Finmeccanica potrebbe valutare la possibilità di entrare in nuove joint-venture "dove valga la pena assumere il controllo".

Ieri la società ha reso note le previsioni per il 2016: Ebita è fra 1,220/1,270 miliardi; ricavi in lieve calo fra i 12,2 e i 12,7 miliardi; stessa previsione per gli ordini visti a 12,2/12,7 miliardi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia