Rcs, addio Fca non destabilizza gruppo, fusione Corsera/Sole non su tavolo-Costa

mercoledì 16 marzo 2016 19:00
 

MILANO, 16 marzo (Reuters) - La prossima uscita di Fca dall'azionariato di Rcs, a seguito dell'accordo di integrazione siglato tra la controllata Itedi e L'Espresso, non è destabilizzante per i piani del gruppo editoriale.

Lo ha detto il presidente di Rcs, Maurizio Costa, uscendo dalla sede di Mediobanca, di cui è consigliere, al termine della riunione odierna del Cda.

"Personalmente non penso sia destabilizzante. Il Cda sta lavorando bene, sono molto soddisfatto", ha detto Costa.

Il presidente di Rcs ha poi affermato di non essere a conoscenza di piani sul tavolo per un'integrazione tra Corriere della Sera e Il Sole 24 Ore, indiscrezione apparsa sulla stampa nei giorni scorsi e già smentita dal gruppo editoriale controllato da Confindustria.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia