Banche, vigilanza Bce fatica a capire realtà Italia npl-Gros-Pietro

mercoledì 16 marzo 2016 10:28
 

ROMA, 16 marzo (Reuters) - La vigilanza europea fatica a comprendere la realtà italiana dei crediti deteriorati delle banche dove ad esempio un credito da diversi anni in sofferenza può tornare in bonis.

Lo ha detto Gian Maria Gros-Pietro, a capo del consiglio di gestione Intesa Sanpaolo, entrando nella sede dell'Abi dove è da poco iniziato l'esecutivo dell'associazione.

Gros-Pietro ha parlato rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano se la pressione della Bce per accelerare la vendita dei crediti deteriorati non stia mettendo in difficoltà le banche italiane.

"Stiamo lavorando tutti per liberare le banche da questo peso. Lavoriamo a strumenti adatti anche a recuperare questi crediti", ha detto. "Dal punto di vista della vigilanza non è facile percepire la realtà italiana dove un credito che da diversi anni è in sofferenza può ridiventare buono. In altri paesi non è cosi".

"Noi vogliamo fare un recupero del credito, magari non del 100%, ma vogliamo salvaguardare il valore patrimoniale e non lasciarlo ai fondi avvoltoio e poi non vogliamo perdere il cliente".

(Stefano Bernabei)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia