PUNTO 1-Mps, Tesoro potrebbe diventare primo azionista con 7%

martedì 15 marzo 2016 16:02
 

* Banca potrebbe pagare con nuove azioni cedola Monti bond 2015

* Titolo cala oltre 6% dopo aumento ieri 10%

* Mercato guarda piano cessioni sofferenze, tempi merger (aggiunge dettagli, reazione titolo)

di Stefano Bernabei

ROMA, 15 marzo (Reuters) - Il ministero dell'Economia potrebbe salire attorno al 7% di Mps e diventare il primo azionista della banca toscana con il pagamento degli interessi residui sui Monti Bond in azioni e non per contanti.

Lo hanno detto a Reuters due fonti che seguono il dossier, mentre Mps non ha commentato e il Tesoro non è disponibile per un commento.

Oggi l'azionista pubblico ha poco più del 4% del capitale di Mps per aver ricevuto azioni in pagamento degli interessi maturati nel 2014 per circa 240 milioni. La banca aveva ricevuto dal Tesoro nel 2013 oltre 4 miliardi di aiuti sotto forma di Monti Bond per aiutare l'istituto senese in difficoltà finanziaria.

Una prima fonte ha detto che la banca pagherà in azioni la cedola relativa alla parte residua dei Monti Bond rimborsata nel 2015 emettendo nuovi titoli a favore del Tesoro. Una seconda fonte ha detto che non è ancora certo se il pagamento avverrà effettivamente in azioni o cash.

Il titolo ha reagito negativamente alla notizia. Alle 15,00 circa, dopo essere stato sospeso dagli scambi, Mps tratta in in calo del 6,7%. Ieri Mps era salita oltre il 10%.   Continua...