Bce, decisioni per guadagnare tempo in attesa di interventi politica -Visco

martedì 15 marzo 2016 15:29
 

ROMA, 15 marzo (Reuters) - Le decisioni assunte dalla Bce il 10 marzo scorso servono a guadagnare tempo in attesa che la politica faccia la propria parte per rilanciare l'economia.

Lo ha detto oggi il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco, intervenendo a un seminario a Roma.

"Abbiamo avuto una lunga discussione nella quale abbiamo preso le decisioni che abbiamo preso giovedì scorso" ha detto il banchiere centrale". "Ovviamente siamo consapevoli che questo serve a comprare tempo proprio perché la politica faccia quegli interventi importanti sul lato degli investimenti e sul lato del cambiamento di opportunità che consentono alle imprese di crescere e di produrre meglio, occupando più persone".

La scorsa settimana la Banca centrale europea guidata da Mario Draghi ha portato a zero il costo del denaro e ulteriormente abbassato il tasso su depositi e prestiti overnight, portandoli a rispettivi -0,4% e 0,25%.

Francoforte ha poi aumentato da 60 a 80 miliardi di euro l'importo degli acquisti mensili nella cornice del programma di acquisti 'quantitative easing' e innalzato il limite sulle singole emissioni e sui singoli emittenti.

In arrivo da giugno anche una nuova serie di quattro 'targeted long term financing operation' a durata quattro anni, che potranno venire assegnate a un tasso negativo fino al nuovo riferimento sui depositi.

In sostanza, le banche della zona euro disposte a finanziare l'economia reale saranno pagate da Francoforte per prendere a prestito fondi da girare ai privati.

Infine, a partire dalla fine del secondo trimestre gli acquisti 'qe' sul secondario verranno ampliati alle emissioni corporate, a patto abbiano un rating 'investment grade'.

(Isla Binnie)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia