Cdp, a fine mese acquisto Sace-Simest, subito 3,8 mld al Tesoro- fonte

venerdì 21 settembre 2012 09:36
 

ROMA, 20 settembre (Reuters) - Cdp ha convocato per il 27 di settembre un consiglio di amministrazione che deciderà di esercitare l'opzione di acquisto dal Tesoro di Sace e Simest, mentre proseguirà la valutazione per Fintecna per una analoga decisione nel cda di fine ottobre.

Lo ha detto una fonte vicina al dossier.

Con il primo esercizio dell'opzione, Cdp staccherà anche il primo assegno al Tesoro al quale prevede di pagare in contanti il 60% in relazione al patrimonio netto delle due società (considerando che viene comprato il 100% di Sace e il 76% di Simest).

Considerando i patrimoni netti delle società acquisite, pari a 6,2 mld per Sace e circa 230 milioni per Simest -- di cui verrà acquistato il 76% in mano al ministero dello Sviluppo -- al Tesoro andranno subito circa 3,8 miliardi di euro.

Il pagamento, secondo quanto previsto dal decreto, sarà entro 10 giorni dall'esercizio dell'opzione mentre il saldo sarà definito da un emanando decreto del Tesoro.

Questo decreto stabilità entro fine novembre i valori di trasferimento di Sace e Simest su cui Cdp darà un parere di congruità.

La maggiore complessità di valutazione di Fintecna, che tra le partecipate ha anche Fincantieri, fa invece slittare di circa un mese, probabilmente al cda di fine ottobre, la decisione sull'esercizio di opzione di acquisto, ha spiegato la fonte.

Cdp ha assegnato a due distinti advisor i dossier per valutare Sace-Simest (Morgan Stanley) e Fintecna (Unicredit, Rothschield).

Una volta esercitata l'opzione per Fintecna, entro fine dicembre arriverà il secondo decreto del Tesoro per stabilire il valore di trasferimento a Cdp dell'asset.   Continua...