Sea, Comune Milano dà ok a Ipo, probabile slittamento a novembre

lunedì 28 marzo 2011 18:52
 

MILANO, 28 marzo (Reuters) - Via libera alla quotazione in borsa di Sea, la società che gestisce gli aeroporti milanesi, dopo che oggi il Comune di Milano ha approvato il bilancio, anche se l'intera operazione sembra destinata a slittare a novembre.

Lo hanno confermato fonti del Comune.

Una serie di rallentamenti e rinvii nell'approvazione del bilancio da parte di Palazzo Marino ha ridotto progressivamente il tempo a disposizione della società per centrare l'obiettivo della quotazione entro l'estate, come previsto in un primo momento, anche se visti i tempi stretti sembra difficile una quotazione per giugno.

Sea -- che ha chiuso il 2010 con un utile netto di 63,1 milioni (+14,7%) e un Ebitda di 151 milioni (+ 6,8%) -- punta a sbarcare a Piazza Affari entro l'anno attraverso un'Ops (offerta pubblica di sottoscrizione), ovvero tramite un aumento di capitale.

Per accelerare le tempistiche, in serata inoltre dovrebbe riunirsi anche la Giunta comunale per approvare una delibera ad hoc sulla quotazione di Sea e sulle modifiche allo statuto della società. La delibera dovrà essere discussa nei prossimi giorni dalla commissioni Bilancio e Partecipate per poi approdare il Consiglio comunale, per essere definitivamente approvata.

L'iter vero e proprio previsto per la quotazione, che necessita delle autorizzazioni di Borsa italiana e Consob e che richiede circa tre mesi, potrebbe partire già il mese prossimo, dopo che Sea avrà convocato l'assemblea dei soci.

Nel bilancio Palazzo Marino ha chiesto alla partecipata un extra-dividendo di 160 milioni di euro.

(Sara Rossi)