Prada, crescita semestre, obiettivo Ipo resta,dipende da mercati

giovedì 18 settembre 2008 19:00
 

MILANO, 18 settembre (Reuters) - Nel primo semestre dell'esercizio 2008 le vendite retail del gruppo Prada sono complessivamente salite, a parità di negozi e cambi costanti, dell'11%. Lo ha detto l'Ad e patron della griffe Patrizio Bertelli, secondo quanto riferisce un portavoce. In dettaglio, nel periodo il brand Prada sale del 10% mentre quello MiuMiu avanza del 19%. Considerando le nuove aperture le vendite Prada sono +15% e quelle MiuMiu +44%, ha proseguito Bertelli aggiungendo che per l'intero 2008 c'è "dovuta cautela visto l'andamento dei mercati". Il gruppo si attende però "il raggiungimento di un livello di redditività 2008 superiore all'anno precedente" puntando tra l'altro sull'impegno alla crescita delle vendite retail e a una politica selettiva per il wholesale.

Quanto al progetto Ipo, "il cda conferma che la borsa continua a essere il nostro obiettivo. Siamo pronti alla quotazione naturalmente non appena i mercati torneranno a normalita'" sono le parole dell'Ad citate dal portavoce.

Secondo fonti bancarie ed analisti recentemente sentiti da Reuters, la turbolenza dei mercati porterà a un rinvio nel 2009 del collocamento inizialmente atteso entro quest'anno.

Prada ha chiuso l'esercizio 2007 - che terminava a gennaio - con oltre 1,6 miliardi di euro di fatturato (+14,1%) ed Ebitda in rialzo di quasi 34% a 316 milioni. L'utile netto è stato 126,8 milioni.

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Prada, crescita semestre, obiettivo Ipo resta,dipende da mercati | Notizie | IPO Notizie | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    19,047.00
    +0.36%
  • FTSE Italia All-Share Index
    20,868.58
    +0.25%
  • Euronext 100
    944.41
    +0.15%