Borsa Usa balza dopo sell-off, mercato attende dichiarazioni Fed

martedì 9 agosto 2011 18:59
 

NEW YORK, 9 agosto (Reuters) - Wall Street è in progresso dopo il tonfo di ieri con l'indice S&P in corsa per segnare il suo secondo rialzo giornaliero delle ultime dodici sedute.

Il mercato è tuttavia sempre pronto a ribaltare la direzione della borsa se la Fed, nel discorso di questa sera, non riuscirà ad alleviare le paure di una recessione 'double dip'.

L'azionario rimane volatile dopo che l'indice benchmark S&P 500 ha perso quaso il 17% nelle ultime due settimane per l'incertezza politica sul tetto del debito e per i deboli dati macro.

Dopo un'apertura positiva la borsa Usa ha immediatamente ritracciato con il Dow Jones che è brevemente passato in terreno negativo per poi tornare in rialzo.

"C'è stato un sell-off catastrofico sul mercato", dice Cliff Draughn, presidente e responsabile degli investimenti a Excelsia Investment Advisors a Savannah, in Georgia.

"Tecnicamente siamo in ipervenduto e, in secondo luogo, è tutta una questione politica", aggiunge.

Alle 18,55 italiane, l'indice S&P 500 .SPI guadagna il 2,3% a 1.145 punti, il Dow Jones .DJI segna +1,8% a 11.000 punti e il Nasdaq .IXIC si rafforza del 3,3% a 2.435 punti.

L'indice Cboe che misura la volatilità mostra un calo del 16%, ma nell'ultimo mese ha comunque messo da parte un +60%.

Tra i titoli spicca il rally dei bancari, con l'indice S&P dei finanziari .GSPF in rialzo di oltre il 4%. Bank of America <BAC.N >, che aveva guidato i crolli di ieri, guadagna il 7,5% a 7 dollari per azione.